La Goccia e l’Inclusione

La Goccia ha partecipato ad uno degli eventi promossi dall’Unimc all’interno della settimana di formazione e “Unimc for Inclusion”.

Diverse associazioni hanno dato il proprio contributo, tra cui l’Anffas, la Comunità di Capodarco di Fermo e la Goccia.

Per la Goccia Paolo Carassai (Presidente), Sara Laguni (Responsabile équipe) e Valeria Rossi (Referente Educativo), di cui di seguito sono riportate alcune loro riflessioni.

Paolo Carassai: “L’inclusione è l’oltre, il lasciarsi andare… il lasciarsi adottare. La Goccia racchiude in sé le tante e diverse esperienze di accoglienza, è formazione, è dinamica culturale… La mia esperienza familiare mi ha permesso di vivere l’inclusione grazie ad Alexia: non abbiamo scelto Alexia per fare del bene ad Alexia, ma Alexia ci ha invasi con la sua carezza, il suo bacio e il suo sorriso”.

Sara Laguni: “La Goccia attraverso la propria équipe di professionisti non solo supporta le famiglie che accolgono, ma le aiuta anche a dare senso e significato al loro essere accoglienti”.

Valeria Rossi: “La differenza è ricchezza, non è un problema. L’adozione: non è un bambino adottato ma un bambino che è stato adottato”.

Commento: