Convegno “ADOZIONE, RELAZIONI FAMILIARI E CONTESTI EDUCATIVI”

Convegno_UNIMCVenerdì 21 ottobre, alle ore 9.30, nell’aula magna del Dipartimento di Scienze della Formazione, dei Beni culturali e del Turismo dell’Università di Macerata si svolgerà il convegno “Adozione, relazioni familiari e contesti educativi”, a cui sarà presente “La Goccia” ed i rappresentanti degli Enti Autorizzati presenti nelle Marche tra cui Amici dei Bambini.

La giornata è rivolta a studenti, dottorandi, operatori psico-sociali (psicologi, assistenti sociali, pedagogisti, educatori), insegnanti.

“La tavola rotonda, in programma al termine degli interventi del Convegno e formata da una rappresentanza simbolica di tutti i soggetti coinvolti nel procedimento adottivo,  ha l’obiettivo di attivare uno spazio di riflessione e confronto tra i diversi attori sulle criticità e ...

Continua ...

Seminario “La vulnerabilità unica. Adozione e contesti educativi”

seminario-16-marzoLa Goccia partecipa con il contributo della Dottoressa Valeria Rossi al Seminario di Studio organizzato dalla Facoltà di Scienze della formazione dell’Università di Macerata, il 16 Marzo 2016 dalle ore 16.00 alle ore 19.00 presso l’Aula Magna del Polo Didattico L.Bertelli, in P.le Bertelli a Macerata.

Continua ...

SEMINARIO DI FORMAZIONE “L’adozione a scuola e in famiglia: un benessere da costruire insieme”

Brochure_SEMINARIO_20_10_2015SEMINARIO DI FORMAZIONE 20 Ottobre 2015 presso l’Istituto E. Paladini di Treia

“L’adozione a scuola e in famiglia: un benessere da costruire insieme”

“Molte persone, in piccoli luoghi, facendo piccole cose, possono cambiare il mondo”. Questa citazione di Eduardo Galeano (giornalista, scrittore e saggista uruguaiano) rappresenta molto bene il lavoro che stiamo svolgendocon le nostre ricerche, sotto il coordinamento scientifico della Prof.ssa Fermani presso l’Università di Macerata e all’interno del Centro studi de La Goccia.

 

Continua ...

Seminario “Riflessioni sull’adozione: scambio di esperienze tra Italia e Argentina”

Riflessioni_Adozione_Italia_ArgentinaVi Invitiamo tutti a partecipare al seminario “Riflessioni sull’adozione: scambio di esperienze tra Italia e Argentina” organizzato grazie al Progetto di ricerca Adozione e adolescenza, con il quale si intende mettere a confronto la realtà dell’adozione in Italia e in Argentina.

Parteciperanno la Dott.ssa Laura Salvador, Presidente dell’Associazione “Ser familia por adopciòn” di Buenos Aires (Argentina), la Goccia e Amici dei bambini per parlare della nostra esperienza di accoglienza attraverso l’affido, il sostegno familiare, l’adozione internazionale.

Continua ...

Presentazione del volume: La “vulnerabilità unica” – 16 MARZO 2015 ore 15,00

VulnerabilitaUnicaPresentazione del volume:
La “vulnerabilità unica” – Paradigmi teorici, contributi di ricerca e riflessioni sull’adozione – ARAS edizioni
LUNEDÌ 16 MARZO 2015 ore 15,00 – AULA MAGNA Piazzale Bertelli 1 , Dipartimento SFBCT
Introduce: Barbara Pojaghi
(Dipartimento di Scienze Politiche, della comunicazione e delle relazioni internazionali)
Saluto delle Autorità
Interventi degli Autori:

  • Stefano Polenta “La ricerca delle radici e l’educazione all’appartenenza”
  • Carlos Augusto Pereyra Cardini “L’associazionismo familiare: una risorsa delle e per le famiglie adottive”
  • Sara Laguni Andreini “Adozione e mediazione: possibili applicazioni”
  • Claudette Portelli “Managing effectively internalised & externalised difficulties in adopted children”
  • Centro Studi de La Goccia ...
Continua ...

Seminario di Studio “BISOGNI , SOGNI e SPERANZE DEI BAMBINI”

Senza titolo-1

Continua ...

Viaggio alle radici dell’accoglienza

9 – 17 – 23 Maggio 2014, Macerata: Viaggio alle radici dell’accoglienza

Viaggio alle radici dell'accoglienza A3Venerdì 9, sabato 17 e venerdì 23 maggio, alle ore 21, presso l’Hotel Excelsior di Macerata, l’associazione “La Goccia Onlus”, con il sostegno di numerosi enti del Terzo Settore – tra cui Amici dei Bambini, Acli e Punto Famiglia Acli di Macerata, organizza tre incontri dedicati al tema “Viaggio alle radici dell’accoglienza. La valenza antropologica dell’accoglienza”. Questi i relatori:

9 maggio: Sergio Labate, ricercatore in Filosofia Teoretica e professore aggregato presso l’Università degli Studi di Macerata;

17 maggio: Rosanna Virgili, docente di Esegesi presso l’Istituto Teologico Marchigiano;

23 maggio: don Vinicio Albanesi, presidente della Comunità di Capodarco e fondatore dell’agenzia giornalistica “Redattore Sociale”.

Continua ...

OLTRE LA CRISI: PIU’ FAMIGLIA ACCOGLIENTE

Anno 2013

LOCANDINA MACERATA A3Convegno
OLTRE LA CRISI: PIU’ FAMIGLIA ACCOGLIENTE
Verso una nuova legge dell’adozione internazionale

“Anche se non sono colpevole del suo abbandono ne sono comunque responsabile”

Continua ...

ADOZIONE, AFFIDO E ACCOGLIENZA A SCUOLA

Anno 2013

locandina seminario A3 2013Le realtà del terzo settore, così come i Servizi che istituzionalmente esercitano le loro attività con e per i minori, nonché numerosi genitori adottivi e affidatari (alcuni di loro insegnanti) dell’Ambito 15, hanno rilevato la necessità di una migliore accoglienza ed accompagnamento, nelle scuole del territorio, di bambini che manifestano più pressanti bisogni di inclusione partecipativa sia in vista del successo scolastico, sia per favorire un benessere relazionale e una migliore forma di integrazione sociale.

Da parte delle famiglie affidatarie e adottive si manifesta continuamente l’esigenza di recuperare nell’Istituzione scolastica un partner educativo competente per chi, più fragile e vulnerabile, ha specifici bisogni di relazione e di accoglienza.

Tali alunni manifestano, talvolta, deficit affettivi e cognitivi apparentemente insuperabili, rivelatori di un disagio che rischia di compromettere il benessere della classe così come il loro successo scolastico.

È una certezza ormai comune alle istituzioni quella di far emergere e contestualizzare le cosiddette “buone prassi”, sicuramente già operanti negli istituti di diverso ordine e grado e finalizzarle al raggiungimento ed al mantenimento del benessere e alla prevenzione de disagio nel contesto scolastico ed in tutti i suoi attori quotidiani: alunni, insegnanti e famiglia.

Far incontrare persone che, a vario titolo, lavorano con minori adottati o affidati (insegnanti, genitori, operatori sociali, educatori professionali) offrendo un’occasione di formazione professionale ed un’opportunità di scambio, confronto, ascolto reciproco implementa reti collaborative e favorendo un’efficace sinergia per meglio rispondere a situazioni di disagio che si presentano nel rapporto tra gli attori sopra citati rappresenta sicuramente una “buona pratica”.

Continua ...

La relazione di aiuto nelle situazioni di affido e adozione

Anno 2012

locandina seminario A3PROGRAMMA DEL SEMINARIO
26 aprile ore 15:30-19:30

  • Introduzione a cura di Paolo Carassai (Presidente dell’Associazione La Goccia onlus)
  • L’esperienza scolastica per il bambino adottato e in affido: dall’inserimento, all’integrazione, all’appartenenza
    (Relatore Filippo Sabattini)
  • Lavori di gruppo con esercitazioni pratiche e successivo confronto .

4 maggio ore 15:30-19:30

  • L’incontro tra scuola e famiglia e le possibili difficoltà didattiche ed educative
    (Relatore Filippo Sabattini)
  • Lavori di gruppo: buone prassi per un corretto approccio alla lettura e alla gestione di situazioni problematiche
  • Restituzione del gruppo in merito al raggiungimento degli obiettivi generali del seminario.

Continua ...

Storie di primavera

Anno 2010

storie di primavera-okTra adulti e nuove generazioni il problema sembra sempre più concentrarsi nel linguaggio, nelle difficoltà relazionali e nell’impoverimento della comunicazione che non sempre cresce in autenticità e qualità.

Spesso il livello di comunicazione è ridotto a informazioni di servizio e risulta quindi scadente sotto il profilo affettivo e emotivo.

Questa analisi impone a noi adulti la ricerca di nuovi linguaggi con cui riqualificare la comunicazione tra genitori e figli e, più in generale, tra adulti e nuove generazioni.

In questo senso c’è una strada, ancora tutta da percorrere, che offre interessanti e singolari proposte. E’ quella della sperimentazione di nuovi modi di comunicazione che valorizzino l’esperienza affettiva e emotiva.

Continua ...

La famiglia trova casa

Anno 2009

WEB manifesto TC copiaIl concetto di famiglia fa subito pensare ad un nido, ad un luogo accogliente e caldo dove vivere, condividere tempo, progetti, emozioni. La casa rappresenta il quotidiano, lo spazio intimo dove ognuno si mette in gioco e si relaziona con gli affetti più cari. Ma la casa risulta fredda e sterile se non viene vissuta a pieno, se rimane solamente un luogo. Diventa invece un cuore pulsante se la si apre all’altro, a chi cerca ospitalità, a chi ha bisogno. E’ con questo spirito che La Goccia Onlus promuove l’avvio di un nuovo progetto pensato e voluto affinché la famiglia possa trovare uno spazio a lei dedicato, un luogo ospitale nel quale incontrare i bisogni dei minori e dei loro genitori. Una struttura, quindi, che si pone come punto di riferimento sul territorio per tutti coloro che collaborano all’attuazione di un percorso di affido, adozione e promozione della solidarietà: siano essi soggetti pubblici e/o privati.

Continua ...

Io mi affido a chi?

Anno 2008

convegno 2008Bisogna riflettere attentamente sul titolo del convegno, in particolare su quelle virgolette che incorniciano le parole. Le virgolette dicono che c’è qualcuno che parla. Non si vede, è invisibile, parla fuori campo. Non ci affanniamo a cercarlo sul manifesto (bellissimo, ottima idea dello studio emmequadro di Massimo Meloni). E’ un bambino o anche una bambina, diciamolo subito. Sul manifesto s’alzano dal basso le sue mani piccole che stanno cercando di costruire la matassa azzurra della sua vita. Sta cercando di mettere ordine per ripararsi dalla confusione di una famiglia sfasciata, dispersa, spesso violenta. Sta cercando di sciogliere quel groviglio disordinato che è la sua vita. Si affida a qualcuno, una famiglia che lo accoglie, gli dà calore, che l’aiuta a crescere per diventare capace di scegliere la propria vita. Un bambino solo si affida, non ha chances, ha solo il desiderio di essere accolto e amato.

Continua ...

I bambini si affidano. E noi?

Anno 2006

convegno 2006Il provvedimento di affido familiare richiede la necessità di passare dalla prassi ad una politica organica dell’affido. Il termine politica organica vuole indicare contesti e soggetti che operano sulla tematica dell’affido in modo coordinato, ognuno con i propri ruoli, le proprie responsabilità, condividendo gli stessi obiettivi e lo stesso progetto.

Continua ...

L’affido: perché ogni bambino ha diritto ad una famiglia

Anno 2004

convegno 2004

Nel parlare di affido familiare occorre porre la centralità del minore e dei suoi diritti. La normativa inerente all’affido (legge 149/2001) sottolinea il principio di garantire il diritto del minore ad avere una famiglia, a crescere, ad essere educato nell’ambito della propria   famiglia senza essere ostacolato dalle condizioni di indigenza.

Continua ...

L’affido e l’adozione dentro la cultura dell’ospitalità

ANNO 2002

convegno 2002L’ospitalità a cui pensiamo è molto di più che una buona norma: è una disposizione dell’animo, una scelta di vita nel nome dell’apertura,uno stato dell’esistenza…

Come scrive il filosofo francese Jacques Derrida, l’ ospitalità è “una domanda dal fuori”, di cui lo straniero è portatore: è un eccomi che compare e traumatizza”.

Continua ...