Convegno ” L’Accoglienza oltre noi”

Impegnarsi per individuare un modello culturale di accoglienza che vada oltre le singole specificità ma che diventi un sistema sociale condiviso.

L’evento è rivolto a operatori nel sociale, educatori, insegnanti, famiglie.

Il Convegno vuole proporre un approfondimento su un modello culturale inclusivo che vada oltre.

Oltre le singole specificità, oltre le peculiarità espresse dagli attori sociali, oltre le singole convinzioni.

Con l’aiuto dei tre relatori proviamo ad intraprendere un percorso di riflessione ed approfondimento del concetto di inclusione sociale.

Continua ...

Quaranta laboratori in due giorni, Scarabò mette al centro i bambini

Per due giorni Macerata diventa la città dei bambini e delle famiglie, degli insegnanti e di chi vuole imparare divertendosi. Il 20 e il 21 maggio arriva la prima edizione Scarabò, il festival ideato dall’insegnante Laura Copparoni che in un’anno di lavoro è riuscita a mettere insieme tante associazioni e realtà formative, anche da fuori Macerata, per un calendario ricchissimo di eventi. Oltre 40 laboratori a partire da sabato pomeriggio e per tutta la giornata di domenica, con le vie del centro (e non solo) che diventeranno angoli di scoperta e condivisione per grandi e piccini. L’iniziativa è stata presentata oggi nell’orto dei pensatori di vicolo Illuminati, una delle location del festival. L’Arci, promotore, ha posto l’evento “a livello nazionale – ha detto il presidente provinciale Massimiliamo Sport Bianchini -. Questo evento è un pezzettino in favore del mondo dell’infanzia che, soprattutto nelle zone terremotate, risulta drammatica”.

Continua ...

LA SOLIDARIETÀ È FATTA DI TANTE, PICCOLE GOCCE. PIÙ UNA, LA TUA.

“Ogni volta che vengono scelte le bomboniere della Goccia per festeggiare un’occasione speciale, realizzarle per me è una bellissima emozione”.

Graziella Giuliani, artigiana volontaria de “La Goccia”.

E’ voi?

Avete scelto il dono per le Vostre feste???

Scegliete le nostre bomboniere solidali.

 

Continua ...

Il progetto “Famiglie a Colori” varca i confini regionali e sbarca a Venezia

L’assessore ai Servizi sociali del Comune di Macerata Marika Marcolini, il dirigente dei Servizi alla Persona Gianluca Puliti e le assistenti sociali Marika Di Prodi e Lucia Mandorlini, sono stati invitati dall’associazione La Goccia di Macerata a partecipare a una due giorni di formazione e scambio di buone pratiche per l’accoglienza familiare dei minori stranieri non accompagnati, organizzato dall’associazione Amici dei Bambini nel centro di formazione Itaca di Venezia.

Il Comune di Macerata ha presentato il suo modello di accoglienza dei minori stranieri non accompagnati, in particolare, il progetto Famiglie a Colori con il quale 20 minori sono già stati affidati alle famiglie straniere e italiane che si sono rese disponibili.

Il progetto ha consentito di affrontare con maggior...

Continua ...

Protezione ai minori stranieri non accompagnati; approvata la legge.

I bambini e i ragazzi sotto i 18 anni che arrivano in Italia senza genitori non potranno essere respinti e avranno gli stessi diritti dei loro coetanei dell’Unione Europea.
Compreso quello all’affido familiare.
Lo stabilisce la legge per la protezione dei minori stranieri non accompagnati, approvata dalla Camera dei Deputati mercoledì 29 marzo.

L’aula di Montecitorio ha dato il via libera al disegno di legge Zampa con un’ampia maggioranza: 375 voti favorevoli, 13 contrarie 41 astenuti.

È una legge che segna una svolta, perché guarda ai minori stranieri non accompagnati prima di tutto per il loro essere bambini e adolescenti. Questo viene prima di ogni altra cosa.

È la prima legge del genere in Europa e l’auspicio è che l’Italia possa diventare pioniere e modello, contagiando ...

Continua ...

Continuità affettiva, nessuna “preferenza” per gli affidatari: “La domanda di adozione del minore in affido sarà valutata con procedura ordinaria”

Non una scorciatoia per chi spera in un’adozione facile, ma un mezzo utile per mantenere i legami se questi sono funzionali al benessere del minore in ordine al suo progetto di vita. La legge 173/2015 sulla continuità degli effetti necessita ancora di chiarimenti. Tanto che la regione Piemonte ha promosso un gruppo di lavoro finalizzato a fornire ai servizi socio-sanitari indicazioni sull’applicazione della legge che prevede la possibilità dell’adozione da parte della famiglia affidataria quando l’affido “si sia risolto in un rapporto stabile e duraturo anche sul piano affettivo”. Indicazioni che stabiliscono innanzitutto che, qualora gli affidatari chiedano l’adozione del minore loro affidato, nel frattempo divenuto adottabile, dovranno presentare regolare domanda di ado...

Continua ...

AFFIDO FAMILIARE E TUTORI NELLE MARCHE, IL GARANTE AVVIA UN PERCORSO CONOSCITIVO

L’iniziativa promossa da Nobili anche alla luce della sua partecipazione ai due gruppi di lavoro istituti dalla Garante nazionale per l‘infanzia e l’adolescenza. Una serie d’incontri sarà avviata già a partire dalla prossima settimana.

Promozione dell’affido familiare e monitoraggio dell’Istituto dei tutori volontari, due tematiche di strettissima attualità su cui sta convergendo un ampio e articolato dibattito. Il Garante dei diritti, Andrea Nobili, è entrato a far parte di due gruppi di lavoro voluti dalla Garante nazionale per l’infanzia e l’adolescenza, Filomena Albano, con l’obiettivo di fare il punto della situazione ed individuare nuove possibilità d’intervento, considerati anche i mutamenti in atto nella società e la complessità dei problemi che la investono direttamente...

Continua ...

Dai Monti Urali a Macerata… Liviya si racconta

Livia-2-198x300Un tirocinio presso l’Associazione La Goccia Onlus mi ha fatto incontrare il mondo dell’affido e dell’ adozione.

Ciao a tutti, mi chiamo Livia e ho 29 anni. Sono nata e cresciuta a Ekaterinburg, capoluogo dei Monti Urali in Russia. Mi piacerebbe usare questo spazio per raccontarvi qualcosa di me e cosa mi ha portato a fare questa esperienza di servizio civile.

Fin da bambina mi è sempre piaciuto aiutare gli altri, ed avevo talmente tanta energia che la mia famiglia ha deciso di tenermi occupata il più possibile, tanto da farmi iscrivere a quattro scuole contemporaneamente: frequentavo la scuola media insieme alla scuola d’arte e alla scuola di musica, e facevo parte anche di una squadra di arrampicata...

Continua ...

NUOVA COLLEZIONE DI BOMBONIERE SOLIDALI

Alla Goccia una nuova collezione di bomboniere, pensata per tutte le occasioni speciali – matrimonio, battesimo, comunione, cresima, laurea.

Legno di betulla per la croce, carta pregiata per le scatoline realizzate con la tecnica origami e gocce di terracotta dipinte a mano; semplici oggetti che abbiamo scelto con cura per fare della vostra festa un momento ancora più originale!

Può essere una bomboniera un modo per partecipare alla mission di un’associazione?

Noi pensiamo di si.

Continua ...

Ospitalità per le famiglie in difficoltà – La Goccia inaugura la nuova casa

Non è stata una semplice inaugurazione quella che si è tenuta ieri 16 novembre presso la sede dell’Associazione La Goccia Onlus in Via Pirandello 29/A a Macerata, bensì un momento in cui si è riaffermata l’esigenza di un nuovo patto tra pubblico e privato sociale a maggior ragione in un tempo così difficile per il nostro territorio.

Alle ore 18 il Consiglio Direttivo, i soci e tanti simpatizzanti dell’Associazione si sono incontrati e confrontati con gli Assessori regionali Bravi e Sciapichetti, presenti il vescovo Marconi, il Sindaco Carancini, il consigliere regionale Marconi, gli Assessori comunali Ricotta, Monteverde e Marcolini, il Dirigente dei Servizi Sociali Puliti. Invitati anche i referenti delle maggiori associazioni del territorio con cui LA GOCCIA è in rete (Ass.ne Anfass, Coop. Meridiana, Com. Prov.le ACLI, Ass.ne Con Nicola oltre il deserto dell’indifferenza). Obiettivo quanto mai attuale: ristabilire l’assoluta centralità della famiglia.

Andrea Marinozzi, V. presidente dell’Associazione e Presidente della Consulta regionale per la famiglia, ha introdotto il tema dell’incontro sottolineando come, in una situazione così drammatica come quella che stiamo vivendo, dobbiamo fare attenzione ad una nuova e più grande minaccia rispetto ai singoli bisogni ed ai disagi delle famiglie che siamo abituati a fronteggiare.

Continua ...

Inaugurati i nuovi spazi della Goccia onlus. Accolte famiglie di sfollati.

La famiglia, come sostenerla, come preservarla. E soprattutto come garantire una “giustizia sociale” che abbia come punto di riferimento la persona. Argomenti di cui si è parlato ampiamente, ieri, in occasione dell’inaugurazione della nuova sede dell’associazione La Goccia onlus, in via Pirandello 29 (zona Collevario) a Macerata. Non poteva essere diversamente visto che l’associazione è attiva nell’ambito degli affidi familiari (13 attualmente) e che i suoi locali stanno ospitando in questo periodo famiglie rimaste senza casa a causa del terremoto. Il confronto, organizzato per l’occasione, ha offerto molti spunti grazie alla presenza numerosa di interlocutori istituzionali, così come difficilmente capita. Segno che la materia trova ampio interesse. Presenti due assessori regionali, Loretta Bravi e Angelo Sciapichetti, il consigliere regionale Luca Marconi (già assessore alla famiglia), il sindaco Romano Carancini affiancato da gran parte della sua giunta, referenti di associazioni di volontariato e del sociale cittadino, il presidente dell’associazione La Goccia onlus, Paolo Carassai e il vice Andrea Marinozzi, presidente della Consulta regionale per la famiglia.

Continua ...

I Comuni e le politiche di accoglienza dei minori stranieri non accompagnati

Cresce il numero di minori stranieri non accompagnati presi in carico nei Comuni. Nel 2014 i minori soli sono stati oltre 13mila, di questi 9.229 sono collocati in accoglienza (il 68,2% dei MSNA presi in carico, con un incremento del 43,2% sul 2013 e del 51,2% sul 2006). E’ quanto emerge dal rapporto Cittalia – Anci “I Comuni e le politiche di accoglienza dei minori stranieri non accompagnati” presentato il 27 luglio a Roma presso la sede di Anci nazionale.

Il Rapporto fa il punto sulle politiche di accoglienza dei minori stranieri non accompagnati realizzate dai Comuni presi in esame da un’indagine che copre il decennio 2004-2014 (il 56% del totale dei Comuni, pari al 73% della popolazione italiana nel 2014)...

Continua ...

Vita associativa: la riflessione del Presidente de La Goccia Onlus “Le radici di ieri, le premesse di oggi per la Goccia di domani” in occasione dell’Assemblea dei soci del 04 Giugno 2016

E’ possibile leggere e scaricare la riflessione del Presidente de La Goccia Onlus “Le radici di ieri, le premesse di oggi per la Goccia di domani” in occasione dell’Assemblea dei soci del 04 Giugno 2016.

Continua ...

La continuità degli affetti è legge: dedichiamola ai bambini che i tribunali hanno maltrattato

«La legge sul diritto del minore alla continuità degli affetti per i bambini in affidamento familiare è finalmente passata!»: così Carla Forcolin, presidente di La gabbianella e altri animali, dalla home page del sito dell’associazione saluta l’approvazione della proposta di legge 2957 che va a modificare l’attuale legislazione in materia di affido e adozioni.

Cosa cambia? Forcolin lo riassume così: «Quando un bambino, già in affidamento, sarà dichiarato adottabile perché il giudice valuterà che la sua famiglia d’origine non gli sta dando le cure morali e materiali di cui ha bisogno, la prima famiglia ad essere valutata per accoglierlo in adozione sarà – se disponibile – quella dove il minore già vive. Ovvio? In teoria sì, in pratica ci sono voluti otto anni dalla prima petizione lanciata dall’associazione “La gabbianella e altri animali” e 16 anni dal primo libro in cui il tema è stato trattato perché ci si arrivasse».

Continua ...